sabato 7 marzo 2015

Dolore.... (Mamme donne... non leggete ... nessuno mai dovrebbe)

..." e poi ti sfiora il dolore con le sue mani sporche....di sangue....
stringendo sempre più forte nella morsa dell'agonia il cuore..."
... agonizzava nel delirio dolorante dell'ultimo sprazzo di vita... quel corpicino che stringevo fra le mie braccia.... erano bollenti le membra e quel fiato un tempo fresco come la brezza di primavera adesso sapeva di morte.... o mio dio che orrore...
gridavo nella compostezza della mente annebbiata dal dolore:" dio mio ti prego non farla morire... non me la togliere così presto...."
Il tempo..., mi accorsi che ora mai si era fermato al momento dell'ultimo respiro...
non potevo far nulla... a niente erano serviti anni di studio di conoscenze non l'avrei fatta rivivere se non in un sogno ... o dentro ad una frase... oppure in una carezza... di certo per sempre nel cuore spezzato in quella crepa sarebbe sempre rimasta... perchè ogni attimo ... ogni momento mi avrebbe torturato con la sua mancanza... all'infinito .. in eterno... e ancora fino alla fine ... quella che non finisce Mai....
Vivrò ancora una volta una vita da sopravvissuta a ciò che una madre non dovrebbe mai sopravvivere...
Vivrò povera della tua presenza... privata del tuo sorriso giovane... vivrò senza la felicità... in stanze sempre vuote... mi mancherà tutto... ogni sorriso ogni sguardo niente sarà mai più com'era con te...
ed... io mi torturerò...in questa vita vagabonda... perchè so che non ci sei e pure ti cercherò...
ancora... ancora...

Mamme ... donne... non leggete... nessuno mai dovrebbe....