giovedì 26 marzo 2015

Sogno...

"... Le braccia della notte avvolsero il cuore annebbiando l'animo...
fu allora che dalla polvere del tempo rividi i tuoi occhi...
quanto tempo.... da quel momento...
.... lo stesso battito ... lo stesso fremito... la stessa emozione che fa tremare le mani che fa esplodere in mille frammenti il cuore....
Eri sempre tu... lontanissimo da me... e pure sempre qui ...
Non potevo restare se pure lo volevo...
La paura che il sorgere del sole potesse spezzare quella magia mi fece fuggire...
chiusi dentro al cuore ogni emozione ed ogni vivido ricordo... poi corsi via... lontanissimo...
ma nessun posto... nessun luogo... potrà mai nascondere tanta nostalgia..."