giovedì 14 marzo 2013

Al Azif Necronomicon


"Ho riferito tutto perché prima di noi l’arabo aveva cercato la via che anche noi
cerchiamo. Prima di noi aveva trovato chiavi che aprono porte di cui si è perso il ricordo.
Ricordate però che ciò che è dimenticato dai più non è, solo per questo, necessariamente
morto. Le porte sono ancora là e fuori c’è Qualcuno che può attendere. Prima di noi l’arabo aveva
aperto le porte ed aveva visto: e per questo era chiamato pazzo.
Noi però sappiamo cosa dobbiamo fare perché Chi deve tornare possa entrare. Il giorno si
avvicina: quando sarà giunto ci sarà Chi saprà riconoscere i propri fedeli."