lunedì 14 settembre 2015

Breviario... Un giorno da Vampiro...

.... era l'ora di pranzo... sbrighiamoci disse il ragazzo che mi doveva portare a casa... io pensai... quanta fretta...." di morire".....
in macchina correvamo come si fa alla nostra età... musica a palla... io ero assopita sul sedile davanti...accanto a lui che mandava messaggi... dai ... dissi stizzita che cavolo non si fa....
un rumore sordo ... i minuti correvano ma per noi si erano fermati...
guardai il ragazzo di lato... non c'era più... il motore ci aveva schiacciati...
la nostra macchina non esisteva più ... sembrava finita sotto la pressa... avevo dolore... la pelle si era fusa con quelle macerie ferrose arroventate...mi presero in braccio... gridarono al miracolo... eravamo tutti morti....
Sciocco pensai... un vampiro non muore... si addormenta per un pò....
ci vollero un sacco di trasfusioni... solo per farmi aprire gli occhi...
io c'ero ancora...