giovedì 30 luglio 2015

Breviario... Un giorno da Vampira..

.... suonarono alla porta ...accidenti pensai ... era pieno giorno....
i...lavori ... mio dio i lavori di ampliamento di una piccola porzione della casa... me ne ero dimenticata..
corsi in un istante come solo un vampiro può fare...
la porta era già spalancata il tizio davanti a me... era imbarazzato

...signora mi scusi... sono quì per i lavori disse...
si ;
"me ne ero dimenticata... quì non viene mai nessuno pensai... ed io in pieno giorno non posso uscire"
ma prego dissi anacronisticamente...
lui entrò... inconsapevole...
si perchè io sono di aspetto minuta fragile... con lunghi capelli nero rosso... occhi azzurri come il cielo velato... e ho la pelle bianca trasparente come la nebbia...
signora ma lei stà bene mi chiese ... ha un aspetto.... pallido...
io mi fermai... feci un passo indietro... sentivo l'odore del suo sangue che scorreva nelle vene... avevo fame... ero debole... dissi... "solamente un po di stanchezza...."
e tutto proseguì...
io giocavo... al gatto e al topo... mi piaceva recitare la parte della povera fanciulla stanca e malata...
se avesse saputo... se solo avesse immaginato.... Ahhhh